il concorso

Musica, a Bolzano concorso Busoni più global che mai: 28 pianisti di 10 diverse nazioni

I partecipanti selezionati tra 506 candidati

BOLZANO. Le fasi finali del celebre Concorso Pianistico Internazionale "Ferruccio Busoni" a Bolzano, sarà più global che mai. Tra streaming mondiale e dirette televisive il ring pianistico del Busoni conquista sempre di più il pubblico internazionale. Dal 24 agosto al 3 settembre sarà una lotta senza esclusione di colpi tra 28 pianisti provenienti da 10 diverse nazioni e selezionati nel 2020 tra 506 candidati iscritti da tutto il mondo, una sfida per conquistare l'ambito primo premio al Busoni.

Con i suoi 72 anni di storia il Busoni è tra le più prestigiose competizioni a livello mondiale e se può vantare un passato ricco di successi il suo tratto distintivo è però lo sguardo costantemente proiettato verso il futuro. Il Concorso Busoni non si stanca infatti di rinnovarsi. Questa 63° edizione è stata occasione di grandi cambiamenti, di cui un grande fattore propulsivo è stata la pandemia mondiale.

Con il Glocal Piano Project la Fondazione Busoni-Mahler ha trovato una formula vincente, trasformando le preselezioni del concorso in un evento internazionale gestito a livello locale. 23 showroom Steinway & Sons in 19 stati e 4 continenti, sono stati messi a disposizione per lo svolgimento delle prove di preselezione, con 23 troupe per le riprese e la messa in onda via streaming dell'esibizione di tutti i 93 candidati.

Ora il concorso torna "a casa" per le attesissime fasi finali che si svolgeranno pubblicamente presso l'Auditorium di via Dante, ad eccezione della Finalissima del 3 settembre che si terrà invece presso il Teatro Comunale.