È un fine settimana pieno di iniziative per tutte le famiglie 

Sabato a Meano e poi domenica a Pergine Valsugana doppio appuntamento con «La riscossa del clown»

di Katja Casagranda

TRENTO. Un lungo fine settimana quello legato alla festività di Ognissanti che vede molte scuole chiuse per regalare momenti di condivisione alle famiglie. In Trentino per i piccoli e le loro famiglie si sono attivati i Castelli con il Percorso gioco con cui imparare divertendosi la storia e la vita nei castelli. L’attività è prevista in orario di apertura dalle 9.30 alle 16.30 da oggi a domenica 4 novembre a Castello del Buonconsiglio, Castel Caldes, Castel Beseno, Castel Stenico e Castel Thun. In Alto Adige invece va di scena la Castagna protagonista di feste dedicate con gastronomia dedicata e animazione nei centro che ruotano attorno alla cittadina di Lana.

VENERDÌ 2 novembre Appuntamento in biblioteca Civica G Tartarotti di Rovereto ore 17 con le letture animate e laboratori per bambini dai 4 agli 8 anni a cura di Ginevra e Giuditta Gottardi Storie di zucche e incantesimiL’ingresso è gratuito ma la prenotazione è invece obbligatoria al numero 0464452500. A Velturno invece l’Archeoparc organizza per le 14 l’escurisione guidata avventura per bambini con Kastanien Mandala mentre alla fine saranno offerte caldarroste cucinate a fuoco aperto. Punto di ritrovo a Castel Velturno con iscrizione entro le 17 del giorno precedente al 0472855290.

SABATO 3 novembre Divertimento per bimbi e famiglie al Mercatino di Natale Dei Canopi che celebra la leggenda di gnomi ed elfi nel centro di Pergine Valsugana dalle ore 10. Al Teatro di San Giacomo di Laives inaugura Prossima fermata Teatro 2018, sette spettacoli destinati ad un pubblico di ragazzi e famiglie che inaugura con lo spettacolo Giangatto e la Strega Giuseppino inizio previsto alle ore 17 per la regia di Luca Radaelli che propone le disavventure della strega Giuseppina nella preparazione delle pozione con cui vincere la paura sebbene gli ingredienti siano difficili da procurare e qui entra in gioco l’aiutante apprendista stregone Giangatto. Teatro ragazzi anche a Meano dove è proposto lo spettacolo La riscossa del clown, ore 17 e merenda a teatro alle ore 16.30 con succo e biscotti. La riscossa del clown, produzione Compagnia Madame Rebinè è una simpatica e coinvolgente storia di un clown che vuole farsi giustizia Dopo novant’anni di sfortuna, delusione e scivoloni un vecchio clown torna a cavallo della sua sedia a rotelle per farsi giustizia. Sarà un’impresa impossibile dove renne acrobate, giocolieri miopi e mosche assassine cercheranno di impedirglielo. A colpi di naso rosso farà occhi neri e lotterà fino all’ultimo respiro per difendere la sua dignità. Se ci riuscirà sarà solo grazie al sostegno degli spettatori. Uno spettacolo di circo e teatro al servizio della leggerezza e del divertimento.

DOMENICA 4 novembre Lo spettacolo La riscossa del Clown replica al Teatro di Pergine Valsugana ore 16. Inaugura Anch’io a teatro co mamma e papà a Trento Auditorium Santa Chiara dove alle ore 16 va in scena Pinocchio pinocchio. Lo spettacolo di Giuseppe Di Bello con Teto Andreoli riporta in auge il capolavoro di Collodi a 140 anni dalla sua pubblicazione. In In questa versione scritta e diretta da Giuseppe Di Bello, la storia di “Pinocchio” viene narrata coralmente dal Molto Famosissimo Teatro Drammatico e per giunta Vegetale, nella realtà scenica una “scalcinata compagnia” formata da cinque attori alle prime armi e un musicista, tutti senza grandi mezzi e capacità a dispetto dei successi millantati. Le mirabolanti avventure del burattino offrono così agli scalcagnati attori la possibilità di un gioco teatrale inesauribile ed esilarante, raccontando ogni passo della storia con azioni incalzanti e coralità di voci e di corpi: la faticosa creazione del burattino, il funerale del Grillo, l’incontro con Mangiafuoco e Lucignolo, il Gatto e la Volpe, il Paese dei Balocchi.