POLIZIA

Zigzagava in A22, tasso alcolemico quattro volte superiore al consentito

E' successo nel tratto fra Bressanone e Bolzano: patente ritirata. A Brunico una denuncia per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti

BOLZANO. Nella serata di sabato 30 novembre, diversi utenti segnalavano alla sala operativa della Polizia Stradale la presenza di un autoveicolo lungo l’autostrada del Brennero che procedeva da Bressanone verso Bolzano zigzagando in maniera pericolosa.

Immediato l’intervento della pattuglia della Polstrada di Vipiteno che riusciva a bloccare, senza non poche difficoltà, il veicolo all’interno dell’area di servizio autostradale “Sciliar”. Il conducente, di origine polacca, veniva sottoposto, come di rito, alla prova etilometrica: notevole l’ingerimento delle sostanze alcoliche tanto che il valore riscontrato era pari a 2,21 g/l, oltre quattro volte il consentito. 

Come conseguenza del suo comportamento si provvedeva al ritiro di patente e denuncia all’autorità giudiziaria.

Nella settimana appena trascorsa, la Polstrada di Brunico ha denunciato una persona per guida sotto l’effetto di stupefacenti. L’accertamento è scaturito dai rilievi di un incidente stradale in cui, un veicolo, omettendo di dare la precedenza, aveva scontrato uno scooter, facendo rovinare a terra il conducente. I consueti accertamenti finalizzati a valutare le condizioni psicofisiche di guida di entrambi i conducenti, hanno permesso di individuare che proprio la conducente dello scooter era positiva all’assunzione delle sostanze stupefacenti del tipo cannabis: scattata pertanto la denuncia nei riguardi della donna.