ss47

Valsugana, riaperto il viadotto dei Crozi

Conclusi i lavori di messa in sicurezza per 3,2 milioni. Nuovo intervento nel 2023 alla galleria Crozi1



TRENTO. Sono conclusi i lavori sul viadotto dei Crozi, sulla statale 47 della Valsugana. Il viadotto, già aperto al traffico, è stato oggetto di un intervento di adeguamento e messa in sicurezza dell'importo di 3,2 milioni di euro.

L'impresa incaricata dell'intervento sta completando le ultime lavorazioni sulla segnaletica stradale. "Si tratta di una buona notizia per gli automobilisti e per chi percorrere la statale, una delle principali arterie di collegamento in Trentino. Il viadotto è una struttura strategica che rientra nel programma di opere pubbliche per favorire una mobilità più efficiente e sicura su tutto il territorio trentino", ha detto in conferenza stampa il presidente della Provincia Maurizio Fugatti.

Dopo oltre due anni di lavori, il viadotto dei Crozi torna a doppia corsia

I lavori sono conclusi ed è tornato pienamente percorribile a due corsie il viadotto dei Crozi sulla SS47 Valsugana, oggetto di un intervento di adeguamento e messa in sicurezza per l’importo complessivo di 3,2 milioni di euro.

Nel 2023 è previsto un nuovo intervento di messa in sicurezza della galleria dei Crozi 1, con riapertura della vecchia strada di collegamento tra la valle dell'Adige e la Valsugana al traffico. Il tracciato diventerà poi parte della nuova pista ciclabile della Valsugana. 

















Montagna







Dillo al Trentino