Il Tesino piange la scomparsa di Narcisa Lucca e Sandro Boato

Castello tesino. La comunità di Castello Tesino piange la scomparsa di Sandro Boato e Narcisa Lucca, grandi protagonisti della vita culturale locale venuti a mancare nei giorni scorsi rispettivamente...

Castello tesino. La comunità di Castello Tesino piange la scomparsa di Sandro Boato e Narcisa Lucca, grandi protagonisti della vita culturale locale venuti a mancare nei giorni scorsi rispettivamente all’età di 81 e 64 anni.

Sandro Boato, classe 1938 e marito di Odilia Zotta di Castello Tesino, è stato architetto e urbanista, fondatore dei Verdi, ma anche consigliere provinciale e comunale oltre che abile poeta e protagonista della vita culturale e civile del Trentino. «Un uomo giusto – lo ricordano i fratelli – vero ecologista, impegnato civilmente, con un fortissimo amore per la poesia». È con dolore, quindi, che tutta la comunità tesina si stringe attorno alla famiglia, alla moglie Odilia e ai figli, Giulia e Matteo.

Narcisa Lucca, classe 1955, è stata, invece, una delle fondatrici dell’attivissimo Centro Tesino di Cultura, associazione alla quale ha voluto regalare uno dei suoi lavori più preziosi: “Traduzioni tesine in tre manoscritti ottocenteschi”, opera questa che propone uno studio approfondito sulle tradizioni e costumi locali pubblicata dallo stesso Centro nel 1996. «Una donna dall’impareggiabile dolcezza e disponibilità, – la ricordano gli amici del Centro Tesino tra cui l’affezionatissimo Mario Pernechele – sempre attenta agli altri, ma soprattutto capace di affrontare con delicatezza e serenità anche le questioni più spinose». Ex consigliera comunale oltre che stimata studiosa e ricercatrice, Narcisa Lucca è da sempre stata parte fondamentale della vita culturale e sociale del paese. «Una donna meravigliosa – sottolineano i tanti amici affranti – che è riuscita a farsi apprezzare non solo per il suo buon cuore, ma anche per la sconfinata gentilezza che era solita trasmettere attraverso i gesti più semplici. Ciao Narcisa, non di dimenticheremo mai. Sappiano che da lassù veglierai su tutti noi, su tuo marito Franco e sulle tue amate figliole, Elisabetta e Caterina, oltre che su tutta la tua famiglia. Sei e sarai per sempre nei nostri cuori».

Giovedì scorso si sono celebrati i funerali di entrambi, nella chiesa parrocchiale di Castello Tesino quelli di Narcisa Lucca, a Povo, invece, la cerimonia funebre per ricordare Sandro Boato. FA.F.