il dramma

Nell’incendio di Pomarolo bruciato il lavoro di un giovane agricoltore: al via la raccolta fondi per aiutare Martino

Le fiamme hanno distrutto mezzi e attrezzature che servivano per mandare avanti l’azienda agricola. Partita l’iniziativa di crowdfunding che punta alla generosità e solidarietà dei trentini

Le immagini: nelle foto il rogo scoppiato in un garage a Pomarolo

POMAROLONell’incendio di Pomarolo, che ha visto all’opera decine di vigili del fuoco della Vallagarina, per tutta la notte fra domenica 16 e lunedì 17 maggio, oltre ai danni riportati dal deposito andato a fuoco, e ai disagi e alla paura vissuti dagli abitanti della casa attigua, costretti all’evacuazione – per ragioni di sicurezza – dai vigili del fuoco, si è purtroppo costretti ad aggiungere anche la mazzata subita da un giovane agricoltore. 

Le foto delle fiamme nel garage di Pomarolo: evacuata un'abitazione, paura e danni

Nella notte fra domenica 16 e lunedì 17 maggio i vigili del fuoco di Pomarolo, Villagarina, Nomi e Rovereto, assieme ai permamenti di Trento, sono dovuti intervenire per scongiurare il peggio e spegnere l'incendio in un garage a Pomarolo, attiguo a una casa. Il deposito è adibito a ricovero attrezzi. Evacuata l'abitazione. (foto Facebook vigili del fuoco Villa Lagarina; foto Mario Rover)

Nel rogo, infatti, sono andati distrutti i mezzi (anche un trattore) e l’attrezzatura in dotazione al padrone di casa per lo svolgimento dell’attività lavorativa nella propria azienda agricola. Un colpo durissimo. Ma i trentini è gente generosa e solidale, e così è già partita una raccolta fondi per cercare di dare un aiuto.

«Aiutiamo Martino, ragazzo di Pomarolo che questa notte in un incendio al garage di casa ha perso trattori e attrezzatura per lavorare nella sua azienda agricola! Chi può, chi vuol dare una mano! Non esitate!», è il messaggio fatto circolare sui social.

L’iniziativa di crowdfunding punta dunque a racimolare i soldi necessari per l’acquisto di nuovi mezzi e attrezzature e le prime donazioni hanno già iniziato a pervenire.

Ecco il sito dove poter partecipare alla raccolta fondi.