Una passeggiata al giorno per conoscere il Tesino

Dal 15 giugno al 15 settembre un accompagnatore del territorio porterà i turisti alla scoperta della conca tra benessere, cultura, storia e voglia di avventura



TESINO. Quest'estate in Tesino verrà proposta una passeggiata al giorno dal 15 giugno al 15 settembre con tanto di accompagnatore di territorio. Le uscite saranno di diversi livelli di difficoltà: da quelle impegnative sulle alte vette come Cima d'Asta, alle più soft adatte a famiglie e bambini passando per le escursioni di nordic walking. Quest'estate in Trentino ci sarà un posto dove si potrà camminare tutti i giorni accompagnati da professionisti. Per contraddistinguersi dagli altri territori, infatti, la piccola valle ha voluto proporre un'iniziativa forte, chiamata Cammina Tesino, in grado attrarre l'attenzione dei turisti.

Le uscite saranno organizzate in giornate tematiche e gli itinerari coinvolgeranno tutto il territorio, compreso Bieno. E così al lunedì pomeriggio si potrà partecipare alla passeggiata salute e benessere praticando il nordic walking, il martedì ci sarà l'uscita con il monaco buddhista che insegnerà la meditazione, il mercoledì una passeggiata gastronomica che coinvolgerà le malghe e le aziende agricole, il giovedì un approfondimento sul Giardino d'Europa, tra storia, natura e paesaggio, curato dalla Fondazione Trentina Alcide De Gasperi, il venerdì un'escursione di una giornata sulle alte vette del Gruppo Lagorai e Cima d’Asta, al sabato verrà proposto un itinerario naturalistico e alla domenica quello storico-culturale.

«Questo progetto - spiegano Silvia Fattore assessore al turismo di Castello e il delegato alla cultura Nicola Sordo - nasce dallo sforzo delle realtà presenti sul territorio per promuovere in maniera innovativa la valle. La nostra più grande risorsa è la natura: ancora incontaminata e di sorprendente bellezza. Abbiamo pensato ad una formula forte, quasi esagerata, perché crediamo che di questi tempi la parola d'ordine per essere turisticamente attraenti sia “differenziarsi». Quest'estate il turista che andrà in Tesino avrà la sicurezza di trovare a sua disposizione sempre un accompagnatore di territorio che oltre a fargli scoprire la bellezza dei nostri luoghi ne racconterà la storia e le curiosità. Il tutto a un costo molto contenuto.

Il progetto è coordinato dall'amministrazione di Castello Tesino ma sono diverse le parti coinvolte: i Comuni di Castello, Pieve e Cinte Tesino, Bieno, l'Ecomuseo del Tesino, l'Associazione Operatori turistici del Tesino, La Fondazione Trentina Alcide De Gasperi, l'Apt Valsugana Lagorai, l'Università della Tuscia, il tempio buddhista Tenryuzanji, la Pro Loco di Cinte, il Bim Brenta e Costabrunella srl. Uno sforzo economico e di coordinamento non indifferente che vuole puntare in alto: nel tempo, infatti, la piccola valle vorrebbe contraddistinguersi proprio come una terra in cui si cammina e si praticano altre attività semplici a contatto con la natura. I Tesini sono stati tra i più grandi viaggiatori della storia, capaci di arrivare a piedi dappertutto per vendere le loro merci come ambulanti. Oggi la piccola conca vuole caratterizzarsi per essere una terra di camminatori e rilanciare l'economia locale a partire da questa forte impronta culturale. Tutti a piedi dunque, in Tesino.

















Cronaca







Dillo al Trentino