I NUMERI

Le multe raddoppiano ma i trentini non le pagano

Lo studio. In dieci anni (2007-2017) la percentuale di chi salda le contravvenzioni entro i 60 giorni è scesa dall’81 al 60%

TRENTO. Nel giro di dieci anni gli incassi da multe in provincia sono raddoppiati.

Se nel 2007 la polizia locale riusciva a fruttare 5 milioni e mezzo alle casse dei Comuni in tutto il Trentino, nel 2017 l'ammontare totale delle sanzioni in provincia era di 12,6 milioni (per gli appassionati di bilancio, la voce «multe» passa dal 0,8 al 1,8 percento del totale delle entrate correnti).

Ma c'è dell'altro: quando si tratta di pagarle, i Trentini, la tirano sempre più per le lunghe. Nel 2007 la percentuale di multe pagate entro i canonici sessanta giorni di tempo era dell'81 %, record nazionale assieme al vicino Veneto. Due anni fa,con il 60%, era piombata al quarto posto, sotto Friuli, Valle d'Aosta e Basilicata