musica

Filarmonica di Trento, riparte la stagione dei concerti

La ripresa autunnale è affidata all'inglese Wayne Marshall che si esibirà giovedì 23 settembre

TRENTO. Riparte la stagione dei concerti della Società Filarmonica di Trento. 

La ripresa autunnale è affidata all'inglese Wayne Marshall, per la prima volta a Trento giovedì 23 settembre, chiamato ad esaltare le preziose sonorità dell'organo Vegezzi-Bossi della Sala della Filarmonica inaugurato nel 1907 da Marco Enrico Bossi e restaurato dai Mascioni nel 2000. Il 27 settembre, in sostituzione del concerto con il duo Thouand-Rebaudengo, sarà la volta della violoncellista inglese Natalie Clein.

Successivamente si esibiranno il quartetto Esmé, il giovane vincitore del Borletti-Buitoni Trust Award Filippo Gorini, l'inglese Benjamin Grosvenor con Hyeyoon Park, Timothy Ridout e Kian Soltani.

Dopo il ritorno del quartetto Jerusalem, la chiusura della stagione sarà affidata alle voci dell'Ensemble Vox Luminis e al giovane duo Richard Fu e Zlatomir Fung, vincitore del Caikovsky di Mosca, il più giovane violoncellista nella storia della manifestazione, appena ventenne e ancora studente alla Julliard School di New York. 

Gli appuntamenti musicali saranno ospitati nella Sala di via Verdi alle ore 19.30. L'accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Green pass e i biglietti possono essere acquistati online o previo accordo telefonico o via mail a mezzo bonifico bancario.