madonna di campiglio

Bimba di un anno si ustiona con l'acqua bollente

Ha riportato scottature di secondo grado all'addome e agli arti inferiori. Sembra che stesse giocando con il rubinetto

MADONNA DI CAMPIGLIO. Ustionata dall'acqua bollente all'addome e agli arti inferiori. Una bimba di un anno è rimasta coinvolta in un incidente domestico, attorno alle 18.45, in un'abitazione all'ingresso di Madonna di Campiglio. Si tratterebbe di ustioni di secondo grado, quindi di media gravità. La piccola paziente è stata trasportata all'ospedale Santa Chiara di Trento per essere medicata e sottoposta ad accertamenti. Per i familiari un grande spavento, ma per la bimba fortunatamente non dovrebbero esserci danni permanenti.

L'accaduto non è stato ancora chiarito nel dettaglio. Sembra che la bambina abbia aperto, forse mentre stava giocando, un rubinetto rimanendo scottata dal getto di acqua ad alta temperatura. I suoi lamenti hanno fatto scattare l'allarme dei genitori che hanno chiamato Trentino Emergenza.

Un'ambulanza è partita da Pinzolo mentre l'elicottero si è levato in volo da Trento. I vigili del fuoco di Campiglio, guidati dal comandante Franco Bisti, sono intervenuti per fare da supporto all'atterraggio e hanno scortato la mamma che ha portato in braccio la bimba fino alla piazzola, non lontano dal luogo dell'incidente.