il laboratorio itinerante

Beni comuni, via alla scuola

Un corso in 4 moduli con tappe a Torino, Venezia, Siena e S. Vito

TRENTO. Sono aperte le iscrizioni al Laboratorio di formazione itinerante "La gestione condivisa dei beni comuni" della Scuola Italiana Beni Comuni e ideata da Euricse, Labsus e Università di Trento. Il Laboratorio si propone come luogo in cui analizzare le buone pratiche di gestione di beni comuni già esistenti, dove disegnare assieme nuovi scenari di sviluppo, proporre strumenti concreti e condividere soluzioni efficaci e replicabili sui territori locali.

Il Laboratorio Sibec sarà articolato in quattro moduli che si svolgeranno in altrettante città italiane, per consentire ai partecipanti di entrare a diretto contatto con una varietà di contesti ed esperienze la cui esplorazione diverrà parte integrante del percorso formativo. Il Laboratorio 2017 farà tappa a Torino, Venezia, Siena e San Vito dei Normanni (Brindisi) attraversando l'Italia da Nord a Sud, come lo scorso anno ma con un itinerario diverso, esplorando quattro diverse realtà territoriali. L’offerta formativa del corso di Sibec si svilupperà in quattro moduli: "Riconoscere e promuovere i Beni comuni (tra pubblico e privato)" 16-18 marzo a Torino; "Organizzare e governare i Beni comuni (tra impresa e comunità)" 6-8 aprile a Venezia; "Attivare e valorizzare le risorse (tra finanza e persone)" 11-13 maggio a Siena; "Progettare e presentare i beni comuni (tra teoria e pratica)" 9-11 giugno a San Vito dei Normanni. Tra un modulo e l’altro i partecipanti lavoreranno a distanza allo sviluppo del proprio project work (seguiti online dal tutor didattico) in cui potranno sperimentare l’applicazione alle proprie idee progettuali degli strumenti operativi acquisiti in aula. I posti disponibili sono massimo 25.

Presentazione della domanda entro il 13 febbraio 2017, da inoltrare compilando l’apposito modulo sul sito www.sibec.eu. Per ulteriori informazioni: www.sibec.eu, info@sibec.eu.