Il caso

Trento, Chiuso un bar in via Belenzani per i punti persi della “patente per la convivenza”

La “patente” regolerebbe il rapporto tra i bar e “il resto del mondo”: i verbali vengono confermati per violazioni al Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e attività economiche – un esempio di violazione è la musica fuori orario 



TRENTO. Una determina del dirigente del servizio Edilizia privata del Comune di Trento firmata oggi impone a un bar di via Belenzani la chiusura dell'attività per quindici giorni consecutivi a seguito della perdita dei punti della cosiddetta "patente" previsto dall'art. 7 del Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività economiche – un esempio di violazione è la riproduzione di musica fuori orario o non nelle maniere prestabilite.

Il provvedimento - si legge in una nota del Comune - è stato emanato a seguito di reiterati comportamenti irregolari per violazioni del regolamento stesso, come riportato nei numerosi verbali di contestazione notificati dalla Polizia locale negli ultimi mesi. L'inottemperanza a questo provvedimento comporta una sanzione amministrativa fino a 534 euro.













Scuola & Ricerca

In primo piano