L'ANNUNCIO

Trasporti: sciopero in Trentino l'11 ottobre

Lo annunciano Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal

TRENTO. A nove mesi dall'avvio del confronto sul contratto integrativo aziendale e a fronte di un rinnovo che manca da oltre un decennio i lavoratori di Trentino Trasporti sono pronti ad incrociare le braccia per protestare contro una trattativa bloccata "per le insufficienti risorse messe a disposizione dalla Provincia". Lo comunicano Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal, che hanno proclamato lo sciopero del trasporto pubblico per venerdì 11 ottobre. I lavoratori si fermeranno per quattro ore: dalle 11 alle 15 il personale viaggiante e delle biglietterie, le ultime quattro ore del turno invece per il personale degli impianti fissi e dell'officina.

Per il rinnovo la Provincia ha stanziato 2 milioni di euro, risorse per nulla sufficienti - secondo le organizzazioni sindacali - per assicurare un aumento dignitoso per i 1.300 dipendenti della società