DROGA

Roveretano arrestato a Bologna con un chilo di hascisc in casa

I panetti erano in cucina, mentre nella cappa aspirante c'erano 10 mila euro

BOLOGNA. Aveva in casa circa un chilo di hascisc e 10.000 euro in contanti un 42enne originario di Rovereto e residente a Bologna.

Ieri, i carabinieri hanno perquisito la sua abitazione in via del Barroccio, dove era stato segnalato un viavai sospetto. Di fronte ai militari, l'uomo ha subito ammesso di avere in casa lo stupefacente.

L'hascisc, suddiviso in nove panetti, era in cucina, mentre il denaro era nascosto nella cappa aspirante. Il 42enne, che aveva già precedenti specifici, è stato arrestato.