stagione al via

Primo giorno sugli sci in Trentino, quasi 2 mila accessi a Campiglio

Si torna sulle piste senza restrizioni. In quota 40 centimetri di neve caduti nei giorni scorsi



MADONNA DI CAMPIGLIO. Primo giorno sugli sci in Trentino, da Campiglio alla val di Fiemme.

Madonna di Campiglio ha  aperto le prime piste al Grostè, dando il via alla stagione invernale 2022/2023. Poco meno di 2.000 i primi ingressi registrati oggi (26 novembre) ai tornelli degli impianti di risalita. Molto buona la sciabilità in quota grazie ai 40 centimetri di neve caduti martedì scorso mentre, grazie alle temperature sotto lo zero, prosegue il rinforzo di neve programmata.

Domani di nuovo in pista approfittando delle ottime condizioni del manto nevoso ai 2.500 metri del Grostè.

Poi, dal 3 dicembre, è prevista l’apertura del Doss del Sabion a Pinzolo e di Folgarida Marilleva in Val di Sole completando, con l’attivazione dei collegamenti tra le tre stazioni sciistiche, l’apertura complessiva della Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta, la più grande del Trentino.

“Iniziamo oggi la stagione turistica invernale con segnali positivi e siamo fiduciosi. I nostri operatori stanno scaldando i motori, alcuni hotel sono già aperti e gli altri apriranno nei prossimi giorni”, ha commentato il presidente di Azienda per il Turismo Tullio Serafini.

“Oggi è una giornata fantastica e siamo felici di poter dare il là all’inverno sugli sci. Abbiamo deciso di aumentare i prezzi meno dell’inflazione, il 6% in bassa stagione e fino ad un massimo del 10% in altissima stagione. Applichiamo però dall’anno scorso il prezzo dinamico che cambia secondo le richieste. Il consiglio che diamo è di acquistare il biglietto online perchè, comperando in anticipo lo skipass, si può risparmiare fino al 20%”, ha aggiunto il direttore generale di Funivie Madonna di Campiglio Bruno Felicetti.

 

















Montagna







Dillo al Trentino