L’incidente

Peio, l’auto va fuori strada e vola nel greto del Noce: gravi due diciottenni

Davanti agli occhi dei soccorritori una scena terribile. Uno dei due giovani è riuscito a mettersi in salvo da solo, l’altro è rimasto incastrato tra le lamiere

PEIO. Quando i vigili del fuoco volontari di Peio e Ossana sono giunti sul posto, davanti ai loro occhi c’era una scena terribile. Un’auto volata fuori strada e finita nel greto del Noce. Dentro, un ragazzo di 18 anni incastrato mentre il suo amico, diciottenne pure lui, era riuscito ad uscire da solo dalle lamiere dell’auto.

L’incidente è avvenuto attorno alle 2.30 di notte.

I due giovani, entrambi di Commezzadura, erano a bordo di una Fiat Panda quando all’improvviso, sulla strada che da Cogolo porta a Peio, sono finiti fuori strada.

L’auto ha proseguito la sua corsa oltre il ciglio stradale ed è volata di schianto nel torrente Noce, fermandosi nel greto.

Come detto, uno dei due giovani è riuscito ad uscire da solo dall’abitacolo e a dare l’allarme, perché l’amico era rimasto incastrato nell’auto.

Sul posto in pochi minuti i vigili del fuoco volontari di Peio e Ossana, i sanitari di Trentino Emergenza con due ambulanze e l’elisoccorso, e i carabinieri di Cles.

I due ragazzi sono stati portati all’ospedale Santa Chiara di Trento. Uno di loro non è grave, ma l’amico è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

Saranno ora i carabinieri a stabilire la dinamica dell’incidente, anche se sembra escluso il coinvolgimento di altri veicoli.