la scomparsa

Lutto in val di Non, Bruno Sembianti muore a 45 anni

Era presidente del Consorzio irriguo di Vervò. Ricoverato qualche giorno fa per una febbre, lascia la moglie e due figli piccoli (foto Fb)



TRENTO. Lutto a Vervò e in val di Non per la morte improvvisa di Bruno Sembianti, 45 anni, imprenditore agricolo, consigliere della Cooperativa ortofrutticola Centro Anaunia e giovane presidente del Consorzio irriguo di Vervò.

Una perdita inaspettata arrivata in poche ore. Sembianti era stato ricoverato il 29 giugno all’ospedale di Cles per una febbre che lo tormentava. La situazione è precipitata nel volgere di poche ore. 

Ne dà notizia proprio la  Federazione dei consorzi irrigui: «Il Consiglio di Amministrazione, il Direttore, i dipendenti e tutti i collaboratori della Federazione Provinciale dei Consorzi Irrigui e di Miglioramento Fondiario si uniscono al dolore della famiglia per la inaspettata e tragica perdita di Bruno Sembianti, di anni 45, che lascia la moglie e i due figli piccoli».

Oggi (domenica 3 luglio) alle 20 la recita del rosario nella chiesa di Vervò, il suo paese.

















Cronaca







Dillo al Trentino