Cles, la palestra dei ginnasti pronta all’uso a fine luglio 

Opere pubbliche. Sorgerà accanto al Ctl e costerà 611 mila euro. La sala, attrezzata di tutto  punto per volteggi e salti acrobatici, sarà a disposizione per gli allenamenti di altri sport

di Giacomo Eccher
Cles. Nascerà nel compendio del Ctl comunale la sala ginnica multifunzionale attrezzata e dedicata all’allenamento e alla pratica della ginnastica nelle sue varie forme. Progettata dall’ingegner Stefano Lorandini su incarico della Asd Ginnastica Val di Non che ha sede a Cles, prevede una spesa totale di 610.943 euro. A realizzarla sarà la Ginnastica Val di Non che per quest’opera ha ottenuto dalla Provincia un finanziamento nell’ordine del 75% delle spesa ammessa, mentre il resto sarà coperto dal Comune che per quest’opera, oltre a mettere a disposizione il terreno con vincolo a destinazione sportiva, ha stanziato a bilancio euro 194.235 euro. Alla società spetteranno invece gli oneri di gestione per complessivi 13.520 euro annui in base alla convenzione approvata nei giorni scorsi dalla giunta comunale.

La sala, oltre che la ginnastica, potrà esser utilizzata anche da altre discipline sportive, quali lo sci, l’atletica e il calcio per la parte dedicata allo sviluppo motorio e il controllo del corpo in volo o nelle evoluzioni aeree. La nuova sala, più volte discussa ed approvato anche in sede politica e con vari passaggi in giunta comunale, nascerà come edificio isolato ed autonomo da collocarsi a sud della sala polifunzionale e ad est dei campi da tennis. Il nuovo edifico sorgerà a sud-est della palestra, a circa 10 metri dalla sala polifunzionale e 7 dai campi da tennis. La collocazione consente di progettare un edificio rettangolare di forma allungata che permetta le lunghe rincorse che la ginnastica richiede per effettuare una molteplicità di esercizi. La zona a verde presente verso est, che in futuro potrebbe ospitare il centro natatorio, non verrà toccata. All’ingresso, posto a nord sul grande piazzale antistante la struttura polifunzionale, sarà collocato il blocco spogliatoi, dedicato esclusivamente alla fruizione della nuova palestra, composto da due spogliatoi distinti completi di bagni e docce per una superficie totale di circa 61 mq adatti a circa 37 utenze contemporanee. La superficie interna utile per l’attività sportiva sarà di 485 mq con dislocazione di attrezzature fisse quali buche paracadute con riempimento in blocchetti di gommapiuma per garantire la massima sicurezza all’atleta nell’acquisizione dei salti acrobatici, maxi trampolino e corsia elastica Track che consentono una risposta elastica alle sollecitazioni dell’atleta per una maggiore spinta in volo, parallele asimmetriche, volteggio e pedana corpo libero, il tutto con arrivo in buca. Sono inoltre previste altre attrezzature mobili come travi di equilibrio in buca e fuori buca, parallele asimmetriche fuori buca e volteggio fuori buca. Troverà infine posto anche un cinghietto, attrezzo fondamentale per l’apprendimento delle gran volte alle parallele.

L’edificio, a pianta rettangolare, sarà realizzato in cemento armato prefabbricato, ad ovvia eccezione delle fondazioni gettate in opera. L’altezza netta interna è di almeno 7 metri. La palestra dell’Asd Ginnastica Val di Non sarà pronta per essere utilizzata per fino luglio.