Film nelle cave di porfido sullo schermo solare 

La proposta. Organizzata dall’amministrazione di Cembra Lisignago in collaborazione con l’associazione “Bambini del Deserto Trentino”. Oggi la prima proiezione a Pra del March 

di Rosario Fichera

Cembra lisignago. L’ex cava di porfido in località Pra del March, sopra Lisignago, e la zona cave di Cembra (in prossimità dell'osservatorio astronomico le Pleiadi), rispettivamente, questa sera e domani sera si trasformeranno in inusuali, quanto affascinanti, sale cinematografiche all’aperto: nei due contesti porfirici, alle 20.30, saranno proiettati, infatti, i film “Stalking Chernobyl, di Iara Lee (Usa, Ucraina 2020) e “La principessa e l’aquila” di Otto Bell (Usa, Mongolia, 2016).

L’iniziativa (che rientra in un ciclo di quattro proiezioni) denominata “E(c)co Cinema, il cinema sotto le stelle con l'energia del sole”, è stata organizzata dell’amministrazione comunale di Cembra Lisignago in collaborazione con l'associazione “Bambini nel Deserto Trentino”, onlus con sede a Rovereto, impegnata in numerosi progetti umanitari, tra i quali il “Cinema du Desert”.

L’aspetto davvero particolare di questo cinema all’aperto, oltre al luogo dove si svolge, è il fatto che la proiezione dei film avviene grazie a uno speciale camion attrezzato di schermo cinematografico e pannelli solari che permettono una completa autonomia dal punto di vista energetico e di operare quindi anche in luoghi dove non è disponibile l’energia elettrica.

Grazie a questa tecnologia, i volontari dell'associazione “Bambini nel Deserto Trentino” riescono a realizzare delle vere e proprie tournée cinematografiche in luoghi esotici e lontani, soprattutto nel continente africano, dove sono impegnati in diversi progetti (dalla riforestazione, all'educazione) e dove collaborano con le Nazioni Unite per promuovere e fare circolare informazione e conoscenza.

Quest'anno, caratterizzato dalla pandemia, l’associazione ha collaborato a livello provinciale con diverse istituzioni, tra cui, oltre il Comune di Cembra Lisignago, il Parco Naturale Adamello Brenta, con il programma SuperPark.

L’iniziativa di Cembra Lisignago è nata dall’esigenza dell’amministrazione comunale d’individuare degli spazi idonei all’aperto dove potere organizzare le proiezioni di film nel rispetto dei protocolli di sicurezza Covid-19, proiezioni che negli anni scorsi si svolgevano nel suggestivo scorcio Malinverni, nel centro storico di Lisignago.

L’opportunità offerta dal camion con cinema ad energia solare è stata quindi colta subito al volo, permettendo di organizzare un programma di quattro proiezioni, tutte gratuite, ma con prenotazione obbligatoria via mail cembralisignago@biblio.infotn.it o telefonica al numero 0461 683096.

Due proiezioni sono state così programmate nelle cave di porfido (in occasione di quella nelle Cave di Cembra è stata prevista anche una visita all’osservatorio astronomico) mentre le altre due, rivolte in particolare alle famiglie, si svolgeranno rispettivamente il 5 settembre, alle 20, a Cembra, nel piazzale delle feste, Area San Rocco, con il film “Mitosis”, preceduto dallo spettacolo circense “Circo in Rotta”; e il 6 settembre, sempre alle 20, nella piazza Centrale di Lisignago con il film “Fantastic Mr. Fox”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.