IL DRAMMA

Lana, tra la vegetazione il corpo senza vita di un neonato

La terribile scoperta nel pomeriggio di ieri, 16 settembre, da parte di alcuni turisti. LE IMMAGINI: Il corpicino trovato vicino ad un cespuglio - IL VIDEO: L'uomo che ha visto il cadavere: "Mi ha fatto troppo male" - L'ARTICOLO: La Procura: sul corpo segni di violenza

BOLZANO. Il corpo senza vita di un neonato è stato ritrovato da alcuni turisti ieri pomeriggio, attorno alle 16.30, a Lana di Sopra, tra la vegetazione. Lo riporta nella sua edizione odierna il quotidiano Dolomiten. 

La testa del maschietto era avvolta in un panno, legato più volte intorno al collo. Il corpicino, ancora con il cordone ombelicale, si trovava sotto un cespuglio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la Croce bianca. La morte - prosegue il giornale - risalirebbe ad alcune ore prima del ritrovamento. 

La tragedia di Lana, il corpo senza vita del piccino trovato in un cespuglio

A notarlo due escursionisti, che hanno chiesto aiuto ad Oswald Verdorfer (l'uomo nella terza foto), dell'azienda agricola Buschenschank Oberbrunn, il quale si è avvicinato al cespuglio, trovandosi di fronte il corpo senza vita del neonato; è lui che ha avvisato i soccorsi: il piccolo, purtroppo, era già morto da un paio d'ore (foto Sara Martinello). LEGGI L'ARTICOLO

Gli inquirenti per il momento mantengono il massimo riserbo sull'inchiesta. Il ritrovamento è avvenuto nei pressi del maso-trattoria Glögglkeller, una zona molto frequentata in questa stagione dai turisti.

Ad accorgersi del corpo, infatti, due escursionisti, i quali hanno avvisato un contadino che si trovava poco lontano che si è avvicinato al cadavere. È così partito l'allarme e sul posto sono intervenuti la Croce bianca con il medico d'urgenza e i carabinieri, ma il bebè era già morto da alcune ore. Si tratterebbe di un maschietto di carnagione chiara. Secondo il giornale il piccolo è stato strangolato con il panno usato per coprire la testolina.

Sarà l'autopsia comunque a stabilire le cause della morte.