Viabilità

Frana sulla strada statale Folgaria-Val d’Astico, in corso il sopralluogo dei tecnici

Non risultano coinvolte persone o mezzi. Una volta terminate le verifiche potranno essere programmati i lavori per la messa in sicurezza della strada e la successiva riapertura al transito. Foto: Comune di Folgaria

CADUTA MASSI. Lo smottamento è avvenuto questa notte fra l'11 e il 12 febbraio
A NOVEMBRE. Uno smottamento nello stesso luogo pochi mesi fa



FOLGARIA. Sono in corso le operazioni di sopralluogo per valutare gli interventi da eseguire sulla strada statale 350 di Folgaria e di Val d'Astico, chiusa al km 26 circa perché alcuni massi di grosse dimensioni hanno raggiunto la sede stradale in località Busatti, nel comune di Folgaria.

Dalle verifiche effettuate non risultano coinvolte persone o mezzi. Sul posto - precisa la Provincia di Trento - sta operando il geologo provinciale con i tecnici del Servizio gestione strade e del Servizio opere stradali e ferroviarie, al lavoro per valutare l'entità del crollo e gli interventi da attuare.

Per il collegamento con il Veneto sono percorribili i seguenti principali itinerari: SS47 della Valsugana - Primolano - Feltre, autostrada A22 direzione Verona, statale 12 del Brennero, e inoltre per i mezzi leggeri la statale 46 del Pasubio.

Non appena terminate le verifiche potranno essere programmati i lavori per la messa in sicurezza della strada e la successiva riapertura al transito. A poca distanza dal luogo dell'evento di questa notte si era verificata la frana che aveva comportato la chiusura della strada, agli inizi dello scorso novembre; allora la strada era stata riaperta dopo poco più di un mese.













Scuola & Ricerca

In primo piano