Pozza dice addio al “suo” generale

San giovanni-sèn jan. In Val di Fassa, nell’amata Pozza, da diversi anni aveva la classica casa per le vacanze in montagna. Per lui, per la sua famiglia, un’autentica oasi, come sempre accade per chi...

San giovanni-sèn jan. In Val di Fassa, nell’amata Pozza, da diversi anni aveva la classica casa per le vacanze in montagna. Per lui, per la sua famiglia, un’autentica oasi, come sempre accade per chi lavora nelle metropoli, peraltro soprattutto in un’area indubbiamente produttiva come quella di Milano, vero motore di attività, certo, ma ben lontana dai rilassanti panorami montani fassani. E visto che poi il suo lavoro era legato alla difesa della legalità, la casa di Pozza era a maggior ragione un’oasi. E qui se n’è andato l’altroieri, dopo una breve malattia, a 68 anni, il generale Marco Scursatone, ufficiale di alto livello dell’Arma dei carabinieri. Qui, fra le sue amate vette, la moglie e i figli hanno voluto che venisse celebrato il funerale, domani con inizio alle ore 14.30 nel cimitero di Pozza. G.B.