Sport

Educazione motoria, collaborazione biennale con il Coni

Il progetto si chiama “Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria” ed è stato approvato dalla giunta provinciale. L'intervento è rivolto alle prime due classi delle scuole primarie



TRENTO. Favorire l'attuazione del progetto di educazione motoria nella scuola primaria, dando continuità pluriennale nei contenuti e nel merito, avvalendosi delle competenze del Coni comitato provinciale di Trento: è questa in sintesi la finalità dell'accordo biennale approvato dalla giunta provinciale in tema di sport e scuola.

Il progetto denominato "Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria" è un'iniziativa educativa, rivolta alle classi prime e seconde della scuola primaria, che intende, spiega una nota, "valorizzare le esperienze in atto e potenziare i modelli educativi destinati a sviluppare nuove abitudini e corretti stili di vita".

Il costo della collaborazione con il Coni sarà finanziato per il 70% dalla Provincia di Trento, per una spesa massima pari a 211.200 euro per ciascun anno scolastico. Il restante 30% sarà a carico delle istituzioni scolastiche provinciali e paritarie che aderiranno al progetto. L'accordo approvato dall'esecutivo avrà durata biennale e riguarderà, quindi, gli anni scolastici 2023/2024 e 2024/2025. Gli interventi sono rivolti alle classi prime e seconde delle scuole primarie provinciali e paritarie. 













Scuola & Ricerca

In primo piano