LA POLEMICA

Bonus Iva, la Lega sospende il consigliere provinciale Ivano Job

Titolare di un albergo in val di Sole ha ammesso di avere ricevuto i 600 euro, ma dice di averli anche restituiti

TRENTO. La Lega sospende Ivano Job, il consigliere provinciale che si trova catapultato nella bufera politica legata ai 600 euro elargiti dall’Inps. Lo stesso, titolare di un albergo in val di Sole, ha ammesso di averlo ricevuto  - su iniziativa della sua segretaria - ed anche già restituito. 

Il partito però non vuole essere risucchiato nel vortice delle polemiche, tanto che è arrivato immediatamente il provvedimento nei confronti di Job. 

"In seguito alla vicenda legata all'ottenimento dei sussidi statali relativi all'emergenza Covid-19 per le partite IVA, il Segretario della Lega Salvini Trentino Mirko Bisesti, al fine di tutelare l'integrità del movimento, ha comunicato in data odierna la sospensione dal partito del Consigliere regionale Ivano Job, in attesa che venga fatta piena chiarezza sulla vicenda", si legge nel comunicato stampa diffuso.