Stato-Regioni 

Al lavoro per trovare una soluzione sui trasporti

Trentino. Trasporti di pendolari e studenti: riunione ieri della Conferenza delle Regioni alla ricerca di una soluzione condivisa. Il tema del trasporto di pendolari e di alunni e studenti dalle loro...

Trentino. Trasporti di pendolari e studenti: riunione ieri della Conferenza delle Regioni alla ricerca di una soluzione condivisa. Il tema del trasporto di pendolari e di alunni e studenti dalle loro case alle scuole, che si apprestano a riaprire il prossimo settembre, è stato al centro della Conferenza delle Regioni, a cui ha partecipato in videoconferenza anche il presidente della Provincia autonoma di Trento.

Ai ministri competenti per i rapporti regionali, la salute e i trasporti il governatore del Trentino, assieme ai colleghi delle altre Regioni e Province autonome, ha illustrato i problemi che le amministrazioni dovranno affrontare qualora venisse confermato l’orientamento di dimezzare i posti disponibili su treni, bus e corriere per i vincoli di distanziamento posti dalla pandemia. Nonostante l'adozione degli accorgimenti suggeriti dal Governo, infatti, fra cui ad esempio l’adozione di divisorie flessibili tra una seduta e l'altra sui mezzi extraurbani, ipotizzata dal ministro, non si andrebbe comunque al di sopra del 60% dei carichi ordinari.

Se così fosse, quindi, a settembre quasi la metà degli studenti resterebbe esclusa dal servizio trasporto e non ci sarebbe spazio nemmeno per i pendolari.