Lutto

Addio a Bruno Fronza, fondatore della Trentini nel mondo

E’ morto a 98 anni, fu aclista, consigliere e assessore regionale (foto balcanicaucaso.org)



TRENTO. E' morto per una polmonite a 98 anni Bruno Fronza, fondatore nel 1957 della Trentini nel mondo, associazione di cui fu presidente fino al 1994 e di cui era ancora presidente onorario. Orogoglioso di aver contribuito a costruire una rete di collegamento tra tanti emigrati trentini all’estero e la loro terra d’origine, con centinaia di sedi aperte nei cinque continenti. E sempre nell’ottica di costruire relazioni e ponti aveva fondato l'associazione Italia-Georgia, promotrice di molti interventi di cooperazione internazionale tra il Trentino e il paese nel cuore del Caucaso.

Fronza, aclista, è stato protagonista della vita politica trentina tra gli anni ‘50 e ‘70: per quattro legislature consigliere regionale Dc, poi assessore e infine vicepresidente della Regione, una passione quella per la politica trasmessa alla figlia Lucia Fronza Crepaz, che divenne parlamentare e dirigente del Movimento dei Focolari.

L’altra figlia, Maria Teresa, anche lei del Movimento dei Focolari, vive a New York.

 

















Cronaca







Dillo al Trentino