Le utilities italiane distribuiscono 11 miliardi all'anno

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Il valore economico generato e distribuito agli stakeholder dalle utilities italiane nel 2020 è stato di 11 miliardi di euro, in crescita rispetto all'anno precedente. Anche in un anno pandemico, non si sono fermati gli investimenti: 4,5 miliardi di euro (oltre il 14% dei ricavi), di cui oltre 600 milioni nella decarbonizzazione, quasi 300 milioni di euro nella digitalizzazione e più di 180 milioni nell'economia circolare.

Sono alcuni dei dati che emergono dal Report di Sostenibilità "Le Utilities italiane per la transizione ecologica e digitale 2021", predisposto dalla Fondazione Utilitatis per conto di Utilitalia, la Federazione delle imprese di acqua, ambiente ed energia.

Le associate che hanno risposto all'indagine - e che rappresentano il 78% dei ricavi complessivi e l'83% degli addetti del settore - interessano 37 milioni di italiani per il servizio idrico, 24 milioni per i servizi ambientali, 12 milioni per la distribuzione di gas e oltre 6 milioni per la distribuzione di energia elettrica.

Il valore economico generato e distribuito agli stakeholder dal settore - si osserva nel rapporto - è di 11 miliardi di euro. Questo valore tiene conto di quanto distribuito ai lavoratori, agli azionisti, alla Pubblica Amministrazione, ai finanziatori, alle comunità locali e reinvestito in azienda. A questo valore si sommano ulteriori 9 miliardi di spesa verso i fornitori, di cui quasi 5 miliardi verso fornitori locali.

(ANSA).