A Pistoia collezione Marini inedita

PISTOIA - Ha aperto i battenti una nuova collezione semi-permanente, costituita da 60 opere, allestita in quattro sale del Palazzo del Tau, sede della Fondazione Marino Marini di Pistoia, dedicata all'artista pistoiese. Dalle prime acqueforti, realizzate come studente dell'Accademia di Brera negli anni 1917-1918, alle opere che siglano gli ultimi anni della sua vita, al centro di una parabola simbolica, gioiosa e colorata che vedono il maestro di Pistoia nel 1978 riconciliarsi con il mondo, ballare e divertirsi con i giochi di equilibrio, i salti e le acrobazie del mondo circense. Nelle sessanta opere, molte delle quali mai viste e provenienti dal ricco patrimonio di proprietà della Fondazione Marino Marini (che annovera complessivamente oltre 4mila capolavori), c'è tutta l'essenza del pensiero di Marino. La collezione semi-permanente arricchisce quattro sale del Museo negli spazi che la Fondazione ha riorganizzato e rinnovato.