Ciclismo 

Trentin, oltre alla vittoria e anche due podi 

Il borghigiano brilla alla Vuelta Valenciana, Nicola Conci si mette in evidenza in fuga al Challenge Mallorca

TRENTO. Se il buon giorno si vede dal mattino, il 2019 potrebbe rivelarsi un’annata speciale per Matteo Trentin, che in carriera vanta già successi in tutte le grandi corse a tappe e ora va in cerca del colpaccio in una delle grandi classiche di primavera. Il campione europeo di Borgo Valsugana ha aperto la stagione con un successo, un secondo e un terzo posto alla Vuelta Valenciana, gara a tappe di cinque giorni. Il valsuganotto della Mitchelton Scott, buon 24esimo nella crono inaugurale vinta da Boasson Hagen, ha vinto la seconda frazione, precedendo in volata sul traguardo di Alicante il francese Nacer Bouhanni (Cofidis), il britannico Ben Swift (Team Sky) e il bresciano della Bahrain-Merida Sonny Colbrelli. Trentin ha brillato anche il giorno successivo nella tappa con arrivo a Quart de Poblet-Chara, caratterizzata da un finale particolarmente movimentato, preceduto al traguardo dal forte belga Greg Van Avermaet e capace di tenersi alle spalle pezzi da novanta come Luis Leon Sanchez (Astana) e l’iridato Valverde. Nella quarta tappa, il corridore di Borgo si è messo a disposizione del compagno di squadra Adam Yates, contribuendo al successo dell’inglese, per poi andare a chiudere con un buon terzo posto nel tiratissimo sprint della frazione conclusiva, vinta dall’olandese del Team Jumbo Dylan Groenewegen sul norvegese Kristoff. Alla corsa ha preso parte anche il cembrano Moreno Moser, che ha debuttato con la nuova maglia della Nippo Vini Fantini e ha chiuso nelle retrovie, 131esimo a 31 minuti dal vincitore Ion Izaguirre (Astana).

Buon avvio di 2019 anche per il giovane Nicola Conci. Il perginese della Trek Segafredo si è messo in luce nella terza prova della Challenge Mallorca, il Trofeo Serra de Tramuntana, rendendosi protagonista di una bella fuga a tre e poi sfortunatamente frenato da una foratura. (l.f.)