Atletica

Tortu al Palio della Quercia: fa le prove dei Mondiali 

Martedì prossimo, 27 agosto, sarà al via della gara dei 100 metri il primatista italiano (9”99). La lagarina Isabel Mattuzzi cercherà il pass per la rassegna iridata di Doha nei 3000 siepi

di Paolo Trentini

ROVERETO. Il miglior sprinter italiano per un Palio velocissimo. Martedì prossimo Filippo Tortu sarà al via dei 100 metri del Palio della Quercia, per un test in vista dei Mondiali di Doha. Il primatista nazionale (9”99 lo scorso anno e 9”97 ventoso a Rieti lo scorso maggio) ha pienamente recuperato dalla lesione al bicipite femorale della coscia sinistra patita lo scorso 30 giugno al termine della tappa di Diamond League di Stanford, negli States. Da quella data non ha più gareggiato e, per misura precauzionale, si è deciso di non farlo partecipare agli Europei a squadre di Bydgoszcz.

Il rientro a Rovereto

La gara di Rovereto segnerà così il suo rientro alle gare in vista dei Mondiali, a cavallo tra settembre e ottobre. Gli organizzatori – ma non solo loro – sperano in una gara veloce, magari sotto i 10 secondi, ma appare difficile che il milanese sia già a pieno regime, dopo oltre un mese di stop. Il muro dei 10 secondi potrebbe essere infranto da uno dei suoi avversari, tra i quali mancheranno però l’emergente Marcell Jacobs, fermo per un affaticamento muscolare, e il nostro Lorenzo Paissan, che ha di fatto concluso la stagione con gli italiani di Bressanone.

Per uno sprinter in arrivo, ce n'è purtroppo uno che dà forfait. Il vicentino Matteo Galvan, campione in carica e atteso nei 400 metri, non sarà della partita, anche lui alle prese con un risentimento muscolare per il quale gli è stato imposto uno stop di una settimana e ulteriori controlli per valutare tempi e modi di recupero. Sarà invece al via sulla stessa distanza la fidanzata di Galvan, la romana Maria Benedicta Chigbolu, che troverà al suo fianco la campionessa italiana e compagna di staffetta Giancarla Trevisan.

Come sempre massimo riserbo sugli altri nomi anche se uno su tutti avrà l’attenzione del pubblico presente: è quello di Isabel Mattuzzi che sulla nuova pista blu roveretana cercherà il pass mondiale nei 3000 siepi spinta dal pubblico di casa.

Dopo le consuete gare riservate ai giovani e ai Master, il Palio della Quercia inizierà martedì 27 alle 19.30 con l’asta maschile. Alle 20.50 le siepi con Mattuzzi, seguite dai 100 femminili (21.05) e maschili (21.25), quindi 800, 400. 110 ostacoli maschili e conclusione affidata al mezzofondo (5000 maschili).

©RIPRODUZIONE RISERVATA.