GIOCHI

Il rapporto del Cio «promuove» noi e rimanda la Svezia

Per le Olimpiadi 2026 la prima analisi è positiva: il verdetto è atteso per il 24 giugno

BOLZANO. «La candidatura di Milano-Cortina abbraccia pienamente la sostenibilità e sfrutta l'esperienza, la passione e la tradizione dell'Italia negli sport invernali, è guidata dal Coni, ha il sostegno unificato del movimento sportivo, del settore privato e delle amministrazioni nazionali, regionali e cittadine». Questo quanto afferma il Cio nel presentare la valutazione del pacchetto della candidatura italiana.

Per quanto concerne la candidatura di Stoccolma, invece, emergono delle criticità: la Svezia infatti non dà garanzie sulle nuove strutture. «Mentre sono state fornite lettere di intenti, sono ancora da presentare le garanzie vincolanti per le nuove strutture: il villaggio olimpico di Stoccolma, l'ovale per il pattinaggio di velocità e le sedi del biathlon e dello sci di fondo».