“Harakiri” Delta Informatica a Chieri 

Quarti di finale A2 femminile, le trentine sprecano sul 16-20 del quarto set: mercoledì hanno già le spalle al muro

CHIERI (TORINO). Inizia con una sconfitta in quattro set il cammino della Delta Informatica nei playoff promozione della A2 femminile. Nella gara d’andata dei quarti di finale le gialloblù cedono in casa del Fenera Chieri ’76 e così diventaobbligatorio ora vincere mercoledì sera il match di ritorno in casa. Vincendo mercoledì l’accesso alle semifinali sarà deciso dalla terza partita di spareggio, in programma eventualmente domenica ancora a Chieri, altrimenti la stagione della Delta Informatica si chiuderà.

In terra piemontese quattro set giocati a lungo sul filo dell’equilibrio, con la Delta Informatica che può mangiarsi le mani per non aver sfruttato un buonissimo vantaggio nel quarto parziale. Quando, con le trentine avanti 20-16, le padrone di casa sono riuscite a piazzare un break di 9-0 che ha, di fatto, sigillato il successo finale di Chieri. La squadra piemontese, con la schiacciatrice giudicariese Anna Mezzi in panchina, ha avuto in Angelina e Akrari le chiavi per mettere una grande pressione addosso alla Delta. Che, dal canto suo, ha trovato in una serata davvero molto positiva le due centrali Silvia Fondriest e Gaia Moretto. Per il capitano roveretano un bottino personale di 15 punti con un altissimo 69% in attacco, due muri e due ace, mentre Moretto ha messo a segno 13 punti con il 43% in attacco, un ace e qualcosa come sei muri diretti. Best scorer in casa Delta è stata Eleni Kiosi, con l’opposto ellenica giunta a quota 16 punti con il 37% di palloni messi a terra.

Subito equilibrio nel primo set (15-15) prima che Angelini non metta a terra il 20-18 per Chieri. Fondriest mette la freccia per la Delta (20-21) finché nel finale Moretto non chiude il set. La reazione di Chieri arriva nel secondo set (13-11), conquistando un piccolo margine di vantaggio che però basta ed avanza (23-20) per andare a chiudere il parziale. Nel terzo set il grande equilibrio (13-13, 18-18) è rotto da Akrari nel finale (20-18), con Chieri che non regala nulla e va a chiudere. Nel quarto set, infine, come detto c’è stato l’harakiri delle gialloblù. Perché, dopo una buona partenza (10-14), i due muri di Moretto regalano il 16-20 a favore delle trentine. Che, però, s’incastrano in una rotazione e non riescono più ad uscirne: il 9-0 di break a favore di Chieri permette alle piemontesi di avere ora a disposizione il match ball per le semifinali mercoledì sera al Sanbapolis. Quando servirà una Delta più cinica e concreta per portare la contesa alla terza partita. (niba)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.