Calcio Serie d 

Dragoni e il portiere Barosi al Trento 

Un centrocampista d’esperienza per Rastelli. Romano al Levico

di Lorenzo Di Domenico

TRENTO. Dopo gli arrivi di Bertoldi, Zucchini, Russo, Bosio e Scaglione in casa Trento arriva un’altra “doppietta”: nella prossima stagione vestiranno la maglia gialloblù anche Samuele Dragoni e Davide Barosi, per rinforzare rispettivamente il centrocampo e la “batteria” di portieri. Dopo aver assemblato un tridente di primissimo livello arrivano quindi altri due acquisti, per consegnare nelle mani di mister Rastelli una squadra quanto più competitiva. Le scelte sono ricadute su Dragoni, esperto centrocampista, e Barosi, giovane promessa di casa Juventus classe 2000, in prestito fino al 30 giugno 2019.

Si aggiunge quindi una pedina importante al centrocampo gialloblù, che potrà portare qualità, quantità, reti ed esperienza: Dragoni in carriera ha infatti esordito in serie B con il Piacenza, squadra in cui è cresciuto, nella stagione 2009-2010, per poi militare, tra C1, C2 e serie D, nelle fila di Atletico Roma, Feralpisalò, ancora Piacenza, Sant’Angelo, Ciserano, Renate e Pergolettese. Il classe 1990, inoltre, ha anche fiuto per il gol, avendo siglato ben 13 reti nei due anni al Ciserano (in 68 presenze) ed altri 4 in 26 partite la scorsa stagione alla Pergolettese.

Dopo l’arrivo del più esperto Giovanni Russo, invece, l’approdo a Trento del portiere Davide Barosi va incontro all’esigenza di rinnovamento degli estremi difensori della squadra, che l’anno scorso non avevano convinto. Barosi arriva in prestito dalla Juventus, dopo che lo scorso anno, sempre in prestito, aveva vestito la maglia della Cremonese totalizzando 15 presenze nella squadra primavera.

Passando ai gialloblù della Valsugana, invece, è arrivata l’ufficialità per quanto riguarda la firma di Giacomo Romano al Levico. L’attaccante classe 1993, punta centrale molto duttile, vestirà la maglia dei valsuganotti dopo aver giocato la scorsa stagione nell’AZ Picerno, in serie D, dove ha collezionato 10 reti.

CAMPIONATI REGIONALI. In vista dell’inizio della stagione 2018/2019, inoltre, sono arrivate le domande di ripescaggio da parte della società della regione, nel caso in cui ci fossero dei posti vacanti nelle categorie superiori. Queste domande riguardano il Bozner per il campionato di Eccellenza, il Fiemme Casse Rurali ed il Tione per il campionato di Promozione, mentre per il campionato di Prima Categoria si tratta del Calavino, del Fassa Calcio, della Limonese, del Mattarello e del Riva del Garda. Sono arrivate le domande di ripescaggio anche per quanto concerne i campionati di calcio a 5, con l’Imperial Grumo ed il Marlengo Football Five che hanno fatto richiesta per il campionato di serie C1 e l’Aquila Rovereto, l’Arco 1895, il Gostivar, la Toros Locos ed il Tridentum Calcio a 5 che hanno fatto richiesta per la serie C2.

©RIPRODUZIONE RISERVATA