Sci alpino 

Coppa Europa: vince Maurberger, Liberatore 5°, Peterlini ottava

Ottimi risultati per gli azzurri in Svezia e in Norvegia

TRENTO. Nella giornata di Simon Maurberger, i trentini Federico Liberatore (quinto) e Martina Peterlini (ottava) centrano un importante piazzamento in Coppa Europa.

Dopo l’affermazione di Alex Vinatzer nello slalom di Levi della scorsa settimana, la giovane Italia è tornata a vincere in Coppa Europa nello slalom gigante di Funesdalen, in Svezia. L’altoatesino ha costruito il proprio successo (il terzo della carriera nel circuito continentale) nella prima manche, chiusa al comando con 29 centesimi di vantaggio sull'austriaco Feurstein (poi terzo) e ha interpretato al meglio anche la seconda, tagliando il traguardo con 39 centesimi sullo svizzero Marco Reymond, secondo. La bella giornata dell'Italia è stata completata dalla bella prestazione del fassano Federico Liberatore, che non era mai entrato in zona punti in un gigante di Coppa Europa. Partito col pettorale numero 47, Liberatore ha ottenuto il 14esimo tempo nella prima manche e ha rimontato ben nove posizioni, chiudendo quinto a 1”04 da Maurberger, preceduto in classifica dall’austriaco Patrick Feurstein (terzo 0”60) e dal finlandese Arttu Niemela (quarto a 0”70). Bene anche Giulio Zuccarini (11simo) e il trentino Andrea Ballerin (14esimo), con l’altro altoatesino Alex Zingerle 21esimo.

Note liete sono arrivate anche dalla squadra femminile, che era impegnata in slalom a Trysil, in Norvegia, dove è arrivato il primo podio in carriera in Coppa Europa per Lara Della Mea. La 19enne friulana, decima dopo la prima discesa, ha chiuso seconda ad appena 7 centesimi dalla francese Nastasia Noens, che nella seconda manche ha rimontato dalla undicesima posizione di metà gara. Brava anche la lagarina Martina Peterlini, che si è classificata ottava a 0”72 dalla vincitrice, con Michela Azzola e Marta Rossetti 20esima e 22esima. (l.f.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.