pattinaggio velocità / 1

Bosa, nuovo record italiano David si migliora sui 500

Eccellente prestazione di David Bosa ai Mondiali sprint di pattinaggio velocità svoltisi a Calgary. Il forte pattinatore trentino ha stabilito il nuovo record italiano dei 500 metri portandolo a 34”59...

Eccellente prestazione di David Bosa ai Mondiali sprint di pattinaggio velocità svoltisi a Calgary. Il forte pattinatore trentino ha stabilito il nuovo record italiano dei 500 metri portandolo a 34”59. Bosa, 24 anni di Novaledo, ha migliorato di 20 centesimi un primato che già gli apparteneva e che aveva stabilito nel novembre del 2015 a Salt Lake City. Per il portacolori delle Fiamme Oro di Moena una bella soddisfazione considerando le difficoltà avute per buona parte della stagione. Sul ghiaccio dell’Olympic Oval della metropoli canadese, sede dei Giochi invernali del 1988, Bosa ha aperto in 9”73 ai 100 metri per poi segnare un parziale sul giro di 24”8. David, che ha concluso la prima prova dei 500 all’11esimo posto, ha battuto nella sua batteria il polacco Artur Nogal (34”77). «È stata una stagione difficile ma ora, verso la fine, sto finalmente trovando una buona condizione che mi fa ben sperare per il futuro – ha commentato Bosa – Sono davvero contento di essere riuscito a migliorare il mio record sui 500».

Sui successivi 500, Bosa è giunto 13esimo con 34”73 mentre sui 1000 ha fermato i crono a 1’08”88 (21esimo) e 1.09,70 (24esimo). Al termine delle quattro distanze David ha totalizzato 138,610 punti classificandosi 19esimo. L’altro azzurro alla rassegna iridata, Mirko Nenzi (Fiamme Gialle Predazzo) ha concluso le quattro distanze con 139,650 punti al 213eesimo posto dopo aver pattinato in 35”10 e 34”75 i 500 e 1’09”24 e 1’10”36 i 1000. In campo femminile la miglior italiana è stata Francesca Bettrone (Cosmo Noale Ice) giunta 17esima con 152,310 punti (38”34; 1’15”76; 38”24; 1’15”70). L’altoatesina Yvonne Daldossi (Carabinieri Selva Val Gardena) si è classificata 25esima con 154,925 punti (38”27; 1’1793; 38”76; 1’17”86). Neo campioni del mondo l’olandese Kai Verbij (34”48; 1’06”73; 34”25; 1’07”94, 136.065) e la giapponese Nao Kodaira (36”75; 1’12”51; 36’80; 1’13”17, 146.390).

Sabato e domenica ad Hamar (Norvegia) si svolgeranno i Mondiali allround. Per l’Italia si sono qualificati Andrea Giovannini (Fiamme Gialle), Michele Malfatti (Sporting Club Pergine), Nicola Tumolero (Fiamme Oro) e Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare). (m.m.)