Gli allevatori altoatesini scendono in città per manifestare contro il lupo

Hanno aderito alla giornata di protesta, in grembiule blu d'ordinanza, alcune centinaia di persone. Disagi per il traffico durante il corteo, guidato da diversi trattori, partito dalla zona industriale e conclusosi in piazza Magnago. Il presidente dell'associazione degli agricoltori Bauernbund Leo Tiefenthaler, ha sottolineato che «la situazione dell'Alto Adige, con oltre 1.200 malghe attive e il turismo in montagna, non può essere paragonata con altre zone alpine, colpite da decenni dallo spopolamento. Sarebbe perciò giusto che ogni regione possa decidere in merito al lupo in base alla propria realtà» (foto Pablo Acero/Bajro). LEGGI ANCHE L'ARTICOLO