Teatro, “Segreti di famiglia” il dramma incomunicabilità

MEZZOLOMBARDO. Prosegue la stagione di prosa del Comune di Mezzolombardo organizzata in collaborazione con il Coordinamento Teatrale Trentino che propone lo spettacolo “Segreti di famiglia”. Prodotto...

MEZZOLOMBARDO. Prosegue la stagione di prosa del Comune di Mezzolombardo organizzata in collaborazione con il Coordinamento Teatrale Trentino che propone lo spettacolo “Segreti di famiglia”. Prodotto da Compagina Attori&Tecnici con Viviana Toniolo e Stefano Messina diretti da Marco Maria Casazza sul palco di Teatro San Pietro, ore 21, prende vita il dramma dell’incomunicabilità fra una madre e un figlio, quando i segreti diventano un muro insormontabile. Ma il muro scricchiola quando i cassetti iniziano ad aprirsi e ne esce una scatola di lettere nascosta in cantina, un tubino nero alla Audrey Hepburn mai indossato ma soprattutto il segreto più grande quello di un tumore ai polmoni. Un segreto che quando viene rivelato diventa ulteriore prova di vita perché il figlio non riesce ad accettare e capire la volontà della madre di non diventare una diagnosi e vivere in piedi fino all’ultimo. Una madre che sceglie come concludere la propria vita e in compagnia di chi. Un dramma che è anche una commedia perché a dispetto degli errori commessi e della paura per quello che verrà, la relazione che Grazia instaura con suo figlio Adamo la rende capace di affrontare tutto questo restando viva, persino ridendo. K.C.