Il Trio Boccherini a spasso per tre secoli di musica

Rovereto. Sono giovani e bravissimi. Provengono da tre continenti diversi e hanno deciso di stabilire a Berlino la base del loro sodalizio artistico e professionale. Sono il Trio Boccherini,vale a...

Rovereto. Sono giovani e bravissimi. Provengono da tre continenti diversi e hanno deciso di stabilire a Berlino la base del loro sodalizio artistico e professionale. Sono il Trio Boccherini,vale a dire Suyeon Kang al violino, Vicki Powell alla viola e Paolo Bonomini al violoncello. Si esibiranno oggi mercoledì 13 marzo alle ore 20.45 in Sala Filarmonica a Rovereto nell’ ambito della rassegna dell’Associazione Filarmonica.

In questo concerto roveretano accompagneranno il pubblico lungo tre secoli di musica alla scoperta di gemme del repertorio cameristico. Ecco il programma nel dettaglio: W. A. Mozart “Duo K423”; L. v. Beethoven “Duo WoO 32”; M. Ravel “Sonata per violino e violoncello”; Z. Kodály “Intermezzo per trio d’ archi”; E. v. Dohnányi “Serenata per trio”. Il Trio è stato invitato due volte alla Wigmore Hall di Londra, alla Konzerthaus di Berlino, al Festival di Mantova e in Cina per un tour di concerti. Individualmente, i membri del Trio Boccherini svolgono una propria attività solistica, cameristica e, a volte , come prime parti di importanti orchestre europee. Collaborano con artisti quali Steven Isserlis, Christian Teztlaff, Lukas Hagen, Mitsuko Uchida, Pamela Frank, Nobuko Imai, Salvatore Accardo, Bruno Giuranna, Julian Steckel. Suyeon Kang ha ricoperto il ruolo di Konzertmaister ospite presso la Deutsche Symphonie Orchester Berlin e la Munich Chamber Orchestra.

Vicki Powell è ospite dei Festival di Marlboro, Ravinia, Verbier ed è stata premiata al Concorso Primrose e Johansen. Il violoncellista Paolo Bonomini ha suonato come solista e camerista in varie orchestre nel Sud America, Europa, Ucraina. Vincitore del primo premio al Concorso J.S.Bach di Lipsia nel 2015, Bonomini ha studiato con Mario Brunello e Antonio Meneses e Jens Peter Maintz a Berlino, del quale è ora assistente. Finalità precipua del Trio Boccherini è la valorizzazione di 500 opere scritte per questo organico strumentale. K.C.