Giocoleria e danza, ovvero “Collapse” 

TRENTO. Ultimo appuntamento con la minirassegna destinata alla famiglia con spettacoli di danza verticale e nuovo circo. Oggi 1 marzo, alle ore 21, al Teatro SanbàPolis di Trento va in scena...

TRENTO. Ultimo appuntamento con la minirassegna destinata alla famiglia con spettacoli di danza verticale e nuovo circo. Oggi 1 marzo, alle ore 21, al Teatro SanbàPolis di Trento va in scena “Collapse”, lavoro di circo contemporaneo, musica e movimento firmato da Francesco Sgrò per bambini dai 5 anni. Promossa dal Centro Servizi Culturali Santa Chiara nell’ambito della Stagione inDanza 2018/2019, la minirassegna a cura di Emanuele Masi, direttore artistico attento da sempre anche alle esigenze di un pubblico in crescita e alla preparazione alla visione dei più piccoli, ha scelto di chiudere con un lavoro di fusione tra arti e oggetti. Francesco Sgrò è acrobata e regista circense formatosi alla Scuola di Circo contemporaneo Flic di Torino. Il suo «Collapse» è un progetto speciale prodotto dall’Associazione Spellbound di circo contemporaneo, musica e movimento sviluppato a partire dalle suggestioni sonore della musica eseguita dal vivo da Pino Basile, suo storico collaboratore. «Collapse» è una storia semplice: 5 persone, 35 palline, 5 clave e 1 ruota, e la musica originale di Pino Basile ad unire e accompagnare i ‘numeri’ di abilità. Lo spettacolo è un elogio al movimento; qui tutto si muove: persone, oggetti e luci. Il pubblico a sbirciare dal buco della serratura gli artisti che diventano un organismo unico, che comunica e travasa esperienze. Lo scopo di «Collapse», infatti, non è mostrare la bravura degli acrobati e dei giocolieri (che naturalmente c’è) quanto definire nuove forme di comunicazione tra gli artisti. Lo spettacolo andrà in replica anche sul palco del Teatro Monte Baldo di Brentonico, sabato 16 marzo alle ore 21. K.C.