variante del rolle - l’assessore gilmozzi risponde a fugatti 

«Busa Bella è la soluzione più praticabile»

PRIMIERO SAN MARTINO. L’assessore provinciale Mauro Gilmozzi, nella risposta all’interrogazione dell’allora consigliere Maurizio Fugatti che esprimeva perplessità nella realizzazione del progetto di...

PRIMIERO SAN MARTINO. L’assessore provinciale Mauro Gilmozzi, nella risposta all’interrogazione dell’allora consigliere Maurizio Fugatti che esprimeva perplessità nella realizzazione del progetto di variante della strada del Rolle attraverso la conca “Busa Bella”, ha ribadito che gli uffici provinciali preposti stanno esaminando le diverse soluzioni scaturite dallo studio che analizzava le quattro diverse soluzioni presentate anche negli incontri tenuti nel Primiero; esse sono: due in galleria (costo dai 14 ai 20 milioni, la terza consistente nello spostamento dell’attuale viabilità (attraverso “Busa Bella”, con un costo che va dai 4 milioni e 5000 a 6 milioni) e la quarta consistente in sistemi di distacco artificiale delle valanghe (con gli esplositori). La terza soluzione è quella per la quale gli uffici provinciali hanno dato un parere di massima positivo.

L’assessore Gilmozzi ha poi chiarito che la Provincia nel 2015 approvando l’aggiornamento del “Piano degli investimenti per la viabilità 2014 – 2018”, ha stanziato 4.500.000 euro per la strada del Passo Rolle.

«Qualora nell’ambito dell’iter approvativo dovessero emergere elementi e criticità tali da fare ritenere non sostenibile la soluzione in esame - si legge nella risposta all’interrogazione - l’amministrazione necessariamente individuerà una diversa soluzione che, qualora più costosa, dovrà trovare idonea copertura e previsione finanziaria nel piano per la viabilità, tenuto conto delle priorità ed esigenze dell’intero territorio provinciale». (r.b.)