MONTAGNA

Valanga sul Gran Zebrù: tre morti

La massa nevosa si è staccata attorno alle 10.40 sulla vetta delle Alpi dell'Ortles

BOLZANO. Nuova tragedia della montagna in Alto Adige: una slavina si è staccata attorno alle 10.40 sul Gran Zebrù, nella zona delle Alpi dell'Ortles.

Due alpinisti, di nazionalità austriaca, hanno perso immediatamente la vita. Una terza persona, una giovane donna che era con loro, è rimasta ferita ed è stata trasferita all'ospedale di Trento, dove i medici hanno tentato di rianimarla, senza però riuscirvi.

La slavina - si apprende dai soccorritori - si è staccata a 3200 metri di quota nei pressi di Passo Bottiglia. Sul posto sono intervenuti gli elicotteri Pelikan e Aiut Alpin che hanno portato in quota gli uomini del soccorso alpino di Solda e i finanzieri del Soccorso Alpino di Silandro.

E' la terza tragedia della montagna in una sola settimana. Domenica a Passo Stalle una donna austriaca di 55 anni era morta a circa 2700 metri di quota mentre i suoi due compagni erano rimasti feriti. Mercoled'ì scorso invece una valanga aveva travolto e ucciso un giovane di 22 anni sopra Corvara, in val Badia.