ad arco il festival dell’informazione indipendente

Un ospite d’onore qualificato: il giornalista Barnard

ARCO. Il festival dell’informazione indipendente giunge alla sua terza edizione. Dal 20 al 22 luglio, nel parco del Rock Master, l’associazione “Busa Consapevole” propone dibattiti, conferenze,...

ARCO. Il festival dell’informazione indipendente giunge alla sua terza edizione. Dal 20 al 22 luglio, nel parco del Rock Master, l’associazione “Busa Consapevole” propone dibattiti, conferenze, laboratori e musica: tutto all’insegna dello sviluppo sostenibile e dell’informazione libera. Quest'anno ci saranno ancora più bancarelle e gazebi rispetto agli anni precedenti. Un vero e proprio villaggio dove trovare punti informativi di enti e associazioni, come Gas Gos Arco, Banca del Tempo, Gnocchi, Coordinamento “4R”, Emergency, Green Peace e Sotto lo stesso cielo. L'ospite d’onore sarà Paolo Barnard, saggista e giornalista d’inchiesta, co-fondatore della trasmissione televisiva Report. Ha scritto su quotidiani nazionali come La Stampa, Il Manifesto, Il Corriere della Sera, La Repubblica, la Voce di Montanelli e altri. Ha lavorato anche per la televisione in RAI con Samarcanda . Le conferenze iniziano sabato, con Gianluigi Nuzzi (autore di "Vaticano Spa" e "Metastasi"), si parlerà del suo libro-inchiesta sull’attuale Pontefice. A seguire Riccardo Staglianò, con “Lobby, elite e sfruttati”, infine Amedeo Ricucci parlerà di aneddoti, fatti, verità, bavagli e menzogne di guerre con “La guerra di Ghedaffi e le bombe della Nato”. Il pranzo sarà offerto a tutti i presenti (insalata di riso) e a seguire laboratori di cucina senza sprechi. Chiuderanno le due conferenze di Andrea Tronchin – sulla decrescita obbligata per mondo solidale e sostenibile – e “il manicomio criminale a piede libero”, di Paolo Barnard: famiglie e aziende distrutte per il profitto, i reali motivi della crisi e il debito come risorsa. I concerti serali vedranno la partecipazione di Babamandub, Guanabana, The Dreamer Machine, Under Leggins e Ras Melody. Ingresso libero e gratuito, maggiori informazioni su festivaldellinformazione.blogspot.it