Trentina muore a Bibione per il sole

Colpo di calore: Marina Barchetti, 52 anni, di Mattarello era in spiaggia assieme al marito

TRENTO. Un colpo di calore. Fatale, purtroppo, per una persona che da tempo soffriva di problemi cardiaci. Il grande caldo di ieri sicuramente non è la sola causa, ma sicuramente la concausa, del decesso di Marina Barchetti 52 anni, pensionata di Mattarello, che si è sentita male nel tratto di spiaggia in centro a Bibione. Era partita la settimana scorsa in compagnia del marito Marco Porta, che ha dato l'allarme. E' stato però tutto inutile, poiché la signora è deceduta durante il trasferimento al pronto soccorso. La tragedia ha lasciato sbigottiti gli stessi operatori sanitari. A Bibione, nella zona della torretta 26 c'era la coppia trentina, marito e moglie, che ha approfittato del tempo libero nel fine settimana per soggiornare nella casa al mare di loro proprietà in via del Cigno. Erano le 14 di ieri. Il marito si era assentato un momento, lasciando da sola la consorte sotto l'ombrellone. Per il troppo caldo la coppia aveva deciso di ripararsi dal sole. Non è bastato però. Quando il marito è tornato al suo posto ha notato la moglie riversa a terra, svenuta. L'uomo, molto allarmato conoscendo i suoi problemi di salute, l'ha chiamata ripetutamente, ma Marina Barchetti non si ridestava. Sul posto sono accorsi i bagnini del personale in servizio sulla spiaggia, e in pochi minuti i soccorritori del Suem 118. E' stato adoperato il defibrillatore, invano. La donna poi è stata caricata sull'ambulanza, ma è deceduta durante il tragitto al pronto soccorso. Lascia una figlia di 25 anni.