trento

"Spazio ai disabili in carrozzina sulle piste ciclabili"

Lo chiede in una interrogazione il consigliere provinciale Civettini

TRENTO.  «Attivarsi per riconoscere ai diversamente abili il diritto di circolare con carrozzine sulle piste ciclabili del Trentino». Lo chiede in un'interrogazione il consigliere provinciale trentino Claudio Civettini. Propone di segnalare «la possibile presenza con l'installazione e l'inserimento, sulla cartellonistica delle piste ciclabili, del simbolo di carrozzine o comunque di scooter per persone disabili non deambulanti, a testimonianza e richiamo non solo della loro esistenza, ma anche del fatto che la circolazione in sicurezza è un diritto che li riguarda, al pari di ogni altro cittadino».

«Molto - afferma il consigliere nella premessa - in questi anni è stato fatto - anche se non purtroppo abbastanza, come ciascuno può constatare e non può, se intellettualmente onesto, non ammettere - per sostenere i cittadini diversamente abili e la loro piena integrazione nel tessuto sociale. Una sfida che, prima di essere sociale o di solidarietà, è anzitutto e pienamente, secondo chi scrive, di civiltà. Proprio per questo sarebbe sbagliato considerare siffatta sfida vinta oppure ricondurla alle pur importanti battaglie per l'abbattimento delle barriere architettoniche, fronte sul quale la Provincia di Trento ha senz'altro fatto molto anche se parecchio, purtroppo, rimane ancora da fare».