TRENTO

Rifugio Bindesi, gestori aggrediti con lo spray

La coppia era appena uscita dall’auto quando si è trovata davanti uno sconosciuto 

TRENTO. Inquietante episodio questa mattina, domenica 12 novembre, al rifugio Bindesi di Trento. I gestori della struttura sono stati affrontati e aggrediti da un uomo che ha spruzzato loro addosso dello spray al peperoncino.

L’episodio di è verificato attorno alle 10.30: i gestori erano appena uscita dall'auto, nel parcheggio dietro al rifugio, quando sono stati investita dallo spray.

L'uomo che aveva con sé due cani al guinzaglio ha continuato a spruzzare lo spray contro i due, che hanno cercato di scappare. I cani intanto si sono agitati e l'uomo è caduto a terra. Gli inquirenti cercheranno ora di fare luce sull’accaduto. 

Anche una bambina di tre anni è rimasta coinvolta nell'aggressione avvenuta stamani nei confronti dei gestori del rifugio Bindesi. Lo spray al peperoncino spruzzato contro di loro da un uomo ha colpito anche una bimba che era sulla stessa strada. I gestori si sono recati al pronto soccorso: la donna ha avuto una prognosi di sette giorni.