trento

Ponte pericolante tra Ponte Alto e Povo: chiuso per 60 giorni

Sulle pareti rocciose fratture che non lo rendono più sicuro

TRENTO. Il ponte romano che collega le sponde del torrente Fersina tra Ponte Alto e Povo non è stabile. Da venerdì 19 maggio sarà chiuso per lavori. Le verifiche hanno riscontrato che sulle pareti rocciose di appoggio del viadotto si sono formate fratture e scavernamenti tali da non rendere più sicura la percorribilità della struttura medesima.

Il dirigente del servizio gestione strade e parchi del comune di Trento ha pertanto disposto di provvedere immediatamente alla messa in sicurezza dei luoghi, per garantire in tempi ristretti il ritorno alle condizioni di sicurezza del pubblico transito sul ponte romano che collega via Valsugana con via alla Cascata di Povo. Per poter intraprendere le operazioni di chiodatura della parete rocciosa è indispensabile chiudere al transito veicolare il ponte romano a partire da venerdì 19 maggio. I lavori di messa in sicurezza si protrarranno per circa sessanta giorni.