La sfida tra il professor Nicoletti e Cattoi 

Il Pd ha promesso al presidente del Consiglio d’Europa un collegio sicuro: sarà così per i Dem nella città della Quercia? 

TRENTO. Al professor Michele Nicoletti, parlamentare uscente e presidente del Consiglio d’Europa, il Pd aveva “promesso” un collegio sicuro. Se non dovesse essere rieletto Nicoletti decadrebbe anche dalla presidenza europea. Si può dunque considerare il collegio di Rovereto come una sorta di roccaforte del centrosinistra autonomista? Si vedrà. La squadra del centrodestra ha deciso di affidare alla Lega Nord la scelta di un candidato da contrapporre a Nicoletti e Fugatti ha messo in campo Vanessa Cattoi, già candidata sindaco di Ala, membro del cda di Fbk. Sulla carta la sfida sembra riservata ai due schieramenti maggiori, qui come altrove, ma nella città della Quercia sono comunque di pregio anche le presenze di Giuliano Pantano con la new entry di Potere al Popolo e di Enzo Viglietti con la creatura di sinistra battezzata da Pietro Grasso, ovvero Liberi ed Uguali che candida in questo collegio Ezio Viglietti. Per il M5s il giovane Matteo Perini.