l’assemblea provinciale a lavis 

I Nuvola pronti a preparare 12 mila pasti

TRENTO. Grande partecipazione ieri all’assemblea provinciale dei Nuvola, i nuclei volontari del Trentino che fanno parte del sistema logistico della Protezione civile della Provincia e sono in prima...

TRENTO. Grande partecipazione ieri all’assemblea provinciale dei Nuvola, i nuclei volontari del Trentino che fanno parte del sistema logistico della Protezione civile della Provincia e sono in prima linea in occasione di calamità naturali per portare il primo soccorso alle popolazioni. L’assemblea che si è tenuta a Lavis ha visto all’ordine dell’ordine del giorno l’Adunata degli alpini del prossimo maggio, nella quale i Nuvola che sono un’affiliazione dell’Ana, saranno protagonisti. A loro spetterà la gestione della cittadella della protezione civile, che sarà allestita in piazza Dante. Come ha spiegato il presidente dei Nuvola, Giorgio Debiasi, saranno operativi in piazza Dante 200 volontari, per quattro giorni consecutivi, dal 9 al 13 maggio, dalle ore 9 alle 21. «Faremo da supporto ai partecipanti alla sfilata - ha affermato Debiasi - ma anche ai volontari che si dovranno attivare per l’accoglienza dei partecipanti all’evento nella gestione del campo di Trento Fiere, dove saranno ospitati 600 volontari che dormiranno e 800 che dovranno consumare i pasti. In totale saranno preparati 12 mila pasti». Un gran lavoro, quello dei volontari Nuvola, per smistare l’arrivo di chi dovrà trovare sistemazione nelle aree adibite a campeggi come quelle del Not, ex Enderle, ex Zuffo e San Vincenzo a Mattarello e nelle palestre delle scuole cittadine.

Un altro fronte su cui sono impegnati i volontari è la sistemazione e la pulizia dei sentieri del Doss Trento, alla cui sommità si trova il Museo degli alpini, per l’occasione restaurato ed ampliato con un progetto ad hoc dell’architetto Andrea Tomasi. I Nuvola si occuperanno di ripulire il bordo strada da piante secche e da sporcizia, per poter accedere al Museo in tutta sicurezza.