Paura

Domenica a Bibione padre e figli salvati dal mare mosso

Stavano facendo windsurf, sono tutti residenti a Trento

BIBIONE. Un padre e due figli, sorpresi dal mare mosso, sono stati salvati dalla Guardia costiera di Caorle, nella serata di domenica a Bibione. Hanno collaborato al salvataggio anche i marinai della Delegazione di Spiaggia. Il genitore e i due ragazzi, di 20 e 16 anni, tutti residenti a Trento, stanno bene. Il padre e uno dei due infatti stavano praticando windsurf quando a un tratto sono stati sorpresi dal fortunale.

Il secondo figlio, invece, vedendo i congiunti in difficoltà, si era lanciato in un tentativo di salvataggio a nuoto, ma stava anche lui andando alla deriva e rischiava di annegare. Si tratta del primo salvataggio importante eseguito dalla Guardia costiera di Caorle dall'inizio dell'estate 2017. L'imprudenza ha giocato un ruolo sicuramente determinante e solo la bravura dei marinai e la tempestività dell'intervento ha evitato una tragedia. Infatti nonostante le previsioni meteo non fossero affatto favorevoli, il padre (55 anni) e uno dei due figli, hanno deciso di compiere un'escursione in mare praticando il windsurf.

Il mare si è ingrossato perché il vento si stava facendo molto insidioso, con raffiche molto poderose. Alla fine padre e figlio si sono trovati in difficoltà. Le onde erano sempre più alte, spinte da una bora incessante che aveva raggiunto forza 7. Il pericolo era ormai in agguato, i due sulle rispettive tavole stavano andando alla deriva. L'altro figlio, rimasto a guardare, ha cominciato a nuotare verso di loro per trarli in salvo.

Una mossa dettata dalla disperazione e dall'incoscienza. Qualcuno ha avvertito la Guardia costiera. La Marineria di Caorle ha disposto l'intervento del battello Gc B99, in forza alla delegazione periferica di Bibione. In pochi minuti sono stati raggiunti sia i due windsurfisti che la terza persona, anch'essa in difficoltà. L'unità di soccorso ha attraccato al porto di Baseleghe. L'equipaggio si è sincerato dello stato di salute del padre e dei due figli, apparse buone nonostante il comprensibile spavento.

(Rosario Padovano)