il concorso

«Conflitti di pace»: la giuria al lavoro per scegliere le foto finaliste

La nuova iniziativa fotografica del nostro giornale in collaborazione col Mart: i migliori scatti faranno parte di una mostra che si aprirà alla Galleria Civica di Trento il 12 febbraio 2016

di Pierluigi Depentori

TRENTO. Qual è l'altra faccia della guerra? Come si può fotografarla e renderla visibile a tutti, fissandola per sempre in uno scatto che sia da ricordo - e da monito - dei troppi conflitti che hanno scandito e scandiscono ancora oggi la nostra vita? E' una sfida dal sapore davvero particolare quella lanciata dal quotidiano Trentino e dal Mart per il nuovo progetto comune chiamato “Conflitti di pace”.

Ma che cos'è “Conflitti di pace”? È un concorso fotografico a cui siete tutti invitati a partecipare, e che permetterà agli scatti migliori di diventare delle vere e proprie opere in esposizione al Mart, vicino a quelle dei grandi maestri del mondo dell'arte. Una stretta di mano tra un bambino e la sua nonna, le foto di oggi dei luoghi trentini in cui cento anni fa si combatteva e si moriva, un angolo di Trentino dove riuscite a trovare – lì e solo lì – la vostra pace interiore. Paesaggi, primi piani, sguardi minimal: sorprendeteci con un'immagine che “pulsa” pace da tutti i pori, fateci rivivere l'orrore del conflitto attraverso un clic che sconfina nel silenzio, e nel ricordo.

Prima fase: invio e raccolta. Il concorso è articolato in tre fasi. Nella prima, che si è conclusa alla fine di giugno, i lettori sono stati invitati a spedire le loro foto (massimo 5 per partecipante) al nostro giornale, all'indirizzo di posta elettronica pace@giornaletrentino.it oppure allegando le foto direttamente sul sito www.giornaletrentino.it seguendo le istruzioni che saranno riportate alla fine dell'articolo che presenta l'iniziativa.

Formati e misure. La risoluzione consigliata per le foto inviate in formato digitale (possibilmente formato .jpg) è di 300 dpi non inferiore alla misura 35x25 o l'equivalente di 4 megabyte. E' possibile inviare foto a colori o in bianco e nero. Ogni foto deve essere corredata di una didascalia che descriva lo scatto: siate concisi, ma nello stesso tempo cercate di descrivete al meglio il vostro scatto. Vanno indicate le generalità dell'autore e un numero di telefono e/o indirizzo e-mail.

Sul sito e sul giornale. Il Trentino pubblicherà tutte le foto ricevute in uno spazio dedicato al concorso all'interno del proprio sito internet, www.giornaletrentino.it. Una selezione delle foto sarà pubblicata anche sull'edizione cartacea.

Seconda fase: la giuria. Al termine della prima fase una giuria tecnica (composta da giornalisti, artisti e membri scelti dal Mart) sceglierà le 20 foto che meglio rappresentano il tema del concorso, e cioè “Conflitti di pace”.

Terza fase: la mostra finale. La terza fase consisterà in un'esposizione che sarà allestita negli spazi della Galleria Civica di Trento dal 12 febbraio 2016. Le 20 foto selezionate dalla giuria tecnica diventeranno così delle vere e proprie opere d'arte. Un'occasione imperdibile, dunque: ora il vostro destino (artistico) è solo nelle vostre mani.